Storia scautismo in Italia

Storia scautismo in Italia

18,00

L’evoluzione del Movimento scout in Italia, dai primi esperimenti del 1910 alla fondazione del CNGEI nel 1912, dell’ASCI nel 1916 e dello sviluppo nel primo dopoguerra.

Marchio:
  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

L’evoluzione del Movimento scout in Italia, dai primi esperimenti del 1910 alla fondazione del CNGEI nel 1912, dell’ASCI nel 1916 e dello sviluppo nel primo dopoguerra. Dopo la nascita a Bagni di Lucca del 1910, lo scautismo è accolto – non senza resistenze – dalla pedagogia cattolica, sfuggendo alle secche del militarismo e, in seguito, alla stretta fascista. Lo scautismo clandestino nel periodo fascista, la sua partecipazione alla Resistenza, la riorganizzazione posbellica, la fusione tra i rami maschile e femminile negli anni ’70 sono ricostruiti con cura. L’emergere di nuovi problemi e le sfide che essi pongono allo scautismo concludono la panoramica della storia del movimento in Italia, alla vigilia del secondo secolo di vita. Autore: Mario Sica
Pagine: 576
Formato: 14 x 21
Illustrazioni: b/n
Collana: Tracce
Argomenti: Storia e radici dello scautismo
Destinatari: Capi scout, adulti ed educatori
Edizione: gennaio 2018
ISBN: 978-88-8054-934-5

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Storia scautismo in Italia”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.